blank

INNOLIO

Innovazioni ecocompatibili nella filiera olivo – oleicola

Progetto | Premessa e obiettivi | I partner | Risultati

Risultati

RISULTATI ATTESI

  • Ottimizzare redditività e competitività in olivicoltura
  • Ridurre l’impatto ambientale
  • Aumentare la produttività debellando in parte le malattie
  • Riduzione nell’uso di acqua in frantoio
  • Aumentare la qualità organolettica dell’olio extravergine di oliva
  • Aumentare l’igiene e l’efficienza degli impianti e delle macchine
  • Migliorare le performance operative del frantoio

RISULTATI ATTUALI E IN FASE DI ELABORAZIONE

Nel 2020:

  • Organizzazione di una serie di incontri con i partner ed in particolare con l’Azienda Olearia del Chianti presso il frantoio della quale sono state effettuati i campionamenti delle acque di lavaggio e con l’Azienda Giacomo Grassi per mettere a punto la fase di sperimentazione in campo;
  • Realizzazione di campionamenti delle acque di lavaggio delle olive per valutare la capacità di igienizzazione della Sanodyna;
  • Trattamento di campioni significativi di olive direttamente col prodotto per valutare, oltre agli effetti batteriostatici, eventuali interazioni dello stesso con la qualità dell’olio;
  • Trattamento sulle acque bianche per valutare l’efficacia del prodotto ai fini di sanitarizzare acque di pozzo inquinate da batteri.

Nel 2021:

  • Termine del piano di analisi dell’olio ottenuto in laboratorio dalle olive trattate con Sanodyna;
  • Avvio di alcune prove orientative in campo per valutare la possibile fitotossicità del prodotto a concentrazioni crescenti in modo da procedere poi con trattamenti massivi in campo per valutare l’efficacia fitosanitaria;
  • Predisporre una prima comunicazione scientifica da portare ad un congresso internazionale per discutere con i colleghi sui primi risultati ottenuti;
  • Indagine preliminare sul prodotto sanitizzante nel lavaggio delle olive;
  • Indagine preliminare sulla qualità del prodotto finale.

Relazioni

blank
blank

Intervento realizzato con cofinanziamento FEASR del Piano di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Toscana sottomisura 16.2 Bando GAL START